Notizie Comunicati Aziendali Per pubblicare Comunicati

Comunicati aziendali cartellonistica pubblicita esterna affissioni

GO TV IL NUOVO MEDIA DELLA OUT OF HOME TV
ENTRA IN FCP, LA FEDERAZIONE
DELLE CONCESSIONARIE DI PUBBLICITA’

Sono 8.300 gli schermi pubblicitari presenti in 1.352 diverse location e mezzi di trasporto in Italia con oltre 9 milioni contatti netti settimanali

Il mondo dell’out of home TV rappresentato dalle tre concessionarie di pubblicità Class Pubblicità, Grandi Stazioni Media e Vidion ha dato vita a GO TV  con lo scopo di operare insieme per il corretto posizionamento di questo particolare media che intercetta circa 9 milioni di italiani ogni settimana
Il nuovo nome GO TV è stato coniato con riferimento alle audience TV in continua crescita dei consumatori in movimento fuori casa, un segmento attivo, con forte apertura verso le novità ed una elevata propensione di spesa.

La prima riunione ufficiale di GO TV si è tenuta preso la FCP, la  Federazione Concessionarie Pubblicità di cui le tre concessionarie di pubblicità fanno già parte.
Angelo Sajeva è stato eletto  Presidente dell’Assemblea e spiega così la nascita di  GO TV : “Il mezzo della TV OUT OF HOME  è più forte di quanto sia  percepito dagli investitori pubblicitari e dai Centri Media. Per questo vogliamo fare sistema per rafforzare il suo posizionamento e far meglio conoscere questo mezzo che è già utilizzato da oltre 400 importanti clienti.”
GO TV intende rappresentare il posizionamento dei canali TV out of home grazie agli oltre 8.300 schermi presenti in 1.352 diverse location e mezzi di trasporto in Italia.
Questo media offre una copertura totale di tutte le principali infrastrutture del trasporto civile: Stazioni Ferroviarie, Aeroporti, Metropolitane, Autobus, Autostrade cui fa riferimento la parte più attiva e dinamica della popolazione con oltre 9 milioni di contatti netti settimanali e una copertura e frequenza su tutto il territorio nazionale
I grandi centri urbani e metropolitani  sono particolarmente presidiati a partire da Milano e Roma: sono aree molto appetibili per molti brand che in quelle aree hanno una concentrazione di consumi superiori alla media nazionale.

La televisione fuori casa è inoltre particolarmente apprezzata per i contributi che riesce a dare alle campagne con forti obiettivi di “call to action”, grazie alla prossimità coi punti vendita in cui sono distribuiti prodotti e servizi oggetto di comunicazione.Ulteriore caratteristica fondamentale per il planner è la misurabilità delle audience, pur nelle diverse metodologie scelte dagli editori, grazie all’inserimento nei software di pianificazione (Kubik) che consente la valutazione dei contributi nei piani media.

Affinché la GO TV sia correttamente valorizzata ed entri a pieno titolo nel moderno planning della video strategy  saranno  realizzare nuove ricerche per offrire  nuovi strumenti al mercato della pubblicità per attrarre nuovi investimenti.